FONTE. Comuni convenzionati con il Cfp per inserimento lavorativo

500

Il Centro di formazione professionale (Cfp) Opera Monte Grappa di Fonte propone da ben 7 anni il servizio di “Informalavoro” essendo ente accreditato presso la Regione anche per i Servizi al lavoro. Il servizio funziona così: i servizi sociali di alcuni Comuni convenzionati con il Cfp indirizzano allo Sportello presente presso la scuola, chi richiede un aiuto per trovare lavoro.

«Il nostro sportello – spiega Michela Florian, referente del servizio per il Cfp – utilizza personale dedicato e formato. L’operatore attraverso un colloquio cerca di capire la situazione professionale, il percorso scolastico e le aspettative della persona che cerca aiuto, dopodiché propone eventuali percorsi e soluzioni che possono essere proposte di corsi serali, o tirocini in azienda. Devo sottolineare l’estrema positività del servizio: abbiamo infatti registrato parecchi casi in cui siamo riusciti ad incrociare in maniera positiva la domanda di lavoro con l’offerta presente nel territorio»

Le persone che usufruiscono del servizio possono accedere a tirocini d’inserimento lavoro usufruendo di una “borsa lavoro” il cui ammontare mensile varia da progetto a progetto e comunque non inferiore ai 450 euro per la durata variabile dai 2 ai sei mesi. Questi i comuni convenzionati con il Cfp: Fonte, Paderno e Crespano del Grappa, Castelcucco, Asolo, Romano D’Ezzelino, Paese, Preganziol, Silea e Mirano (nel veneziano). Lo sportello informalavoro presso il  Cfp è aperto il giovedì su appuntamento.

I dati del 2018 sono questi: 270 nuovi utenti in totale nei comuni convenzionati; avviate al tirocinio 71 persone per una durata media di circa 3/4 mesi. Fra queste, 25 persone hanno avuto un contratto di lavoro stabile.