SPORT. Allenamenti collettivi per la Duerocche del 25 aprile

309

Di corsa, tutti assieme, sui sentieri che percorrono le colline di Asolo e Cornuda. La Duerocche lancia un ciclo di allenamenti collettivi in vista del grande appuntamento del 25 aprile.

Il primo appuntamento di #roadtoduerocche – questo l’hashtag di riferimento – è domenica 3 marzo. Ritrovo alle 9 a Casella d’Asolo, nel parcheggio antistante l’azienda Scarpa Spa. Il programma della mattinata prevede un’uscita di circa 2 ore su un percorso di 16 km, con dislivello positivo di 550 metri.

Il secondo incontro si svolgerà domenica 17 marzo a Maser, con ritrovo alle 9 nel parcheggio del bar De Gusto (previsto un percorso di 14 km, con 700 metri di dislivello positivo).

Il terzo e ultimo appuntamento si terrà invece  venerdì 29 marzo, in orario serale (ritrovo alle 19.30), con ritrovo dietro il Comune di Cornuda (percorso di 11 km, con dislivello positivo di 500 metri). La partecipazione ai tre incontri è libera e gratuita e, alla fine di ogni allenamento, ci sarà il sempre apprezzato terzo tempo.

Con #roadtoduerocche inizia così ufficialmente il percorso d’avvicinamento alla 48^ edizione della grande corsa del 25 aprile che rappresenta l’evento outdoor più significativo nel cuore del distretto mondiale dello Sportsystem.

Quel giorno, i sentieri sulle colline tra Asolo e Cornuda ospiteranno cinque diverse prove, che ricalcheranno i contenuti dell’edizione 2018. Gli appassionati di trail potranno scegliere tra due gare: la 48 km, con 2.300 metri di dislivello, e la 21 km, con 1.000 metri di dislivello. Previsti anche i due classici percorsi cross country di 6 e 12 km, aperti a tutti, e la prova sui 14 km, dedicata al nordic walking, che percorrerà il tragitto della Duerocche storica, da Asolo a Cornuda.

 

Per ragioni organizzative, l’insieme delle cinque prove avrà un numero programmato di partecipanti. Seimila in totale, così suddivisi: 400 nella 48 chilometri, 700 nella 21 chilometri, 500 nella Passeggiata Storica, 4.400 nelle due prove aperte a tutti.

 

Nessun dubbio che anche l’edizione 2019 arriverà al tetto di iscritti. Il consiglio è di prenotare il proprio pettorale al più presto. Anche perché – piccola, grande rivoluzione – nessuna delle cinque prove, neppure le due più brevi, quest’anno prevede la possibilità di iscriversi nella mattinata dell’evento. Lunedì 4 marzo, intanto, è l’ultimo giorno utile per iscriversi alla due gare trail (48 e 21 km) e alla prova di nordic walking (14 km) utilizzando la quota agevolata. Meglio approfittarne.