SPORT. Barbini e Ruzza restano altri due anni in Benetton Rugby

390

Benetton Rugby ha prorogato i contratti dei giocatori Marco Barbini e Federico Ruzza sino al 30 giugno 2021.

Due atleti che anche nella stagione in corso stanno mostrando costantemente il loro valore, ne danno prova le statistiche che vedono sia Marco che Federico occupare le prime posizioni per palloni portati, off-loads e singolarmente spiccare per turnover vinti – Barbini – e clean breaks – Ruzza.

Barbini, padovano classe ‘90, flanker e all’occorrenza numero 8 tecnico e dinamico, fa: della visione di gioco, degli spunti d’attacco e dell’abilità nel riciclare il pallone, le sue caratteristiche principali. Marco è approdato al Benetton Rugby dopo aver trascorso 4 stagioni in Eccellenza: due nel Petrarca ed altrettante nel Mogliano.

Con il proprio club d’origine ha conquistato lo scudetto del 2011 in casa del Rovigo, venendo votato MVP del Campionato nello stesso anno. Dopo un’altra stagione a Padova, si sposta a Mogliano, dove si laurea nuovamente campione d’Italia 2012/13, disputando 21 partite su 22. Nel 2014 diventa così un leone biancoverde, da allora ad oggi sono 81 le sue apparizioni.

In azzurro, Barbini, ha giocato con l’Italia U20 nel Sei Nazioni 2010, con l’Italia Emergenti in occasione della IRB Nations Cup 2012 e fatto il suo esordio in Nazionale Maggiore all’RBS 6 Nazioni 2015 contro l’Irlanda subentrando ad Alessandro Zanni. In queste settimane Marco è in ritiro a Roma per preparare la gara di sabato che vede l’Italia ospitare il Galles allo Stadio Olimpico.