ECONOMIA. Electrolux si sdoppia in due società quotate

397
Una veduta esterna dello stabilimento Electrolux di Porcia (Pordenone), in una immagine di repertorio. ANSA/ALBERTO LANCIA

Electrolux AB, leader globale nel settore degli elettrodomestici e delle apparecchiature per uso professionale, annuncia l’avvio di una procedura per lo scorporo della propria area di business dei prodotti professionali dal Gruppo. Il Consiglio di Amministrazione di Electrolux ha avviato i lavori per proporre all’assemblea degli azionisti di dividere il Gruppo in due società quotate, “Electrolux” per l’elettrodomestico e “Electrolux Professional” per le apparecchiature professionali, e distribuire Electrolux Professional agli azionisti di AB Electrolux nel 2020.

Il Consiglio di Amministrazione di Electrolux ritiene che tale scissione abbia il potenziale per creare nel tempo un valore sostanziale per gli azionisti, considerando le diversità in termini di mercato, clienti finali e fattori di successo che distinguono le due parti del business. Una divisione consentirà a entrambe le società di concentrarsi sulle rispettive opportunità di crescita redditizia, con distinte strategie per l’innovazione e l’attenzione verso il cliente, nonché un elevato livello di efficienza e remunerazione del capitale. Ci si aspetta che i costi di separazione siano relativamente bassi.

Electrolux Professional è un fornitore leader nel settore della ristorazione, della distribuzione bevande e delle lavanderie professionali, ed offre soluzioni ad una vasta gamma di clienti, fra cui ristoranti, hotel e servizi ospedalieri. È un operatore globale con attività in EMEA, Nord America e APAC.

Il core business del Gruppo Electrolux rivolto ai consumatori offre elettrodomestici con marchi consolidati tra cui Electrolux, Frigidaire e AEG e una posizione di leader di mercato in aree mirate. Il suo mercato è caratterizzato dall‘incremento del potere del consumatore, la sostenibilità, la digitalizzazione e la crescita della classe media che guida le domande del mercato ed il consolidamento del settore.

“Electrolux Professional è l’unico fornitore nel campo delle apparecchiature professionali con un’offerta completa e integrata di soluzioni sotto un unico marchio. In quanto tale, ha un potenziale significativo per la creazione di valore a lungo termine come società agile e autonoma, in grado di perseguire la crescita attraverso il consolidamento del mercato e l’innovazione” afferma Staffan Bohman, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Electrolux AB. “Electrolux ritiene che il suo core business rivolto al consumatore potrà trarre vantaggio, sia in termini di crescita che di marginalità, da una maggiore attenzione all’innovazione dell’esperienza dei consumatori, al mercato post-vendita e ai mercati emergenti. Gli obiettivi finanziari di Electrolux rimarranno invariati in seguito alla separazione di Electrolux Professional.”

Se gli azionisti decideranno favorevolmente rispetto alla proposta, gli azionisti di AB Electrolux riceveranno azioni di Electrolux Professional in proporzione alla loro partecipazione in AB Electrolux. L’intenzione è di quotare Electrolux Professional al Nasdaq Stockholm durante la prima metà del 2020.

Ci si aspetta che una distribuzione di Electrolux Professional soddisfi i requisiti di Lex Asea, che in breve significa che non dovrebbero essere previste conseguenze fiscali immediate per gli azionisti AB Electrolux con sede in Svezia in quanto tassati solo sul valore delle azioni ricevute da Electrolux Professional al momento della vendita.