SPORT E SOLIDARIETA’. Ritorna Treviso in rosa

458
Treviso in rosa 2018

Si apriranno lunedì prossimo, 14 gennaio, le iscrizioni A Treviso in Rosa, giunta alla quinta edizione. La kermesse si svolgerà domenica 5 maggio. La quota base d’iscrizione sarà la stessa dell’anno scorso: 10 euro, che diventano 6 per bambine e ragazze di età inferiore ai 15 anni. Tutte le partecipanti riceveranno il pettorale personalizzato con il proprio nome di battesimo, la t-shirt ufficiale dell’evento, ovviamente di colore rosa, e un simpatico zainetto.

Il sogno è superare il record di iscritte del 2018 (oltre 16 mila). Ma Treviso in rosa sarà, come sempre, anche un evento solidale. Al fianco del comitato organizzatore ci sarà la sezione trevigiana della LILT, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, che patrocina la manifestazione. Quest’anno gli organizzatori sperano di riuscire ad acquistare un mezzo attrezzato per il trasporto dei pazienti oncologici che si recano ad effettuare le terapie.

“Da quel che vediamo, l’interesse per Treviso in rosa è già altissimo: è bastato pubblicare la notizia dell’apertura delle iscrizioni sulla pagina Facebook, per innescare l’entusiasmo di migliaia e migliaia di donne che hanno promesso di esserci – spiegano gli organizzatori di Trevisatletica e Asd Corritreviso -. Forse non tutti conoscono l’impegno della LILT provinciale nel trasporto dei pazienti oncologici: gli ultimi dati ufficiali, riferiti al 2017, parlano di 460 mila chilometri percorsi per trasportare oltre 600 pazienti verso i vari ospedali. Quasi 200 sono gli autisti volontari coinvolti nel servizio, che richiede 19 mila ore di lavoro da parte dei collaboratori dell’associazione. Ci è parsa bellissima l’idea che la corsa e il cammino delle partecipanti a Treviso in rosa possa tramutarsi in un aiuto concreto a favore dei pazienti oncologici che devono spostarsi verso gli ospedali per effettuare le terapie”.

Per la partecipazione a Treviso in rosa, età e forma fisica non fanno differenza. Ogni donna può interpretare l’evento in libertà: correndo o camminando. I percorsi, di 5 e 8 chilometri, toccheranno gli angoli più suggestivi del centro storico. Quest’anno si correrà (e si camminerà) esclusivamente dentro le mura. E gli organizzatori stanno pensando di trasferire la partenza nella zona di Piazza del Grano, dove gli spazi sono più ampi. Al 5 maggio mancano esattamente 114 giorni: il conto alla rovescia è lanciato.