MONASTIER. Cena solidale per famiglie trevigiane colpite dalla piena del Piave

380

Adesioni alla cena di raccolta fondi per le famiglie trevigiane alluvionate che si terrà venerdì 11 gennaio alle ore 19.30 al centro servizi “Villa delle Magnolie” di Monastier stanno arrivando da Jesolo,  Breda di Piave, San Biagio di Callalta, Salgareda, Spresiano, Cimadolmo, Maserada, Silea, Zenson di Piave e Ponte di Piave. Rappresentanti di giunta, sindaci, consiglieri ma anche semplici cittadini che insieme a medici, infermieri e dipendenti della casa di cura “Giovanni XXIII”, del centro servizi “Villa delle Magnolie” del Park Hotel “Villa Fiorita” per una sera si metteranno insieme, chi per cenare, chi per fare il “cameriere” a favore delle popolazioni colpite dal maltempo.

Invitate a partecipare le amministrazioni comunali e gli abitanti di Belluno, Sappada, Pederobba, Salgareda, Segusino, Valdobbiadene, Vidor, Colfosco, Falzè di Piave, Ponte della Priula, Mareno di Piave, Cimadolmo, Spresiano, Maserada sul Piave, Nervesa della Battaglia, Breda di Piave, Ponte di Piave, Zenson di Piave, Noventa di Piave, Fossalta di Piave, San Donà di Piave, Musile di Piave, Eraclea e Jesolo.

Tutto quello che verrà incassato dall’entrata dei presenti andrà diviso in quattro parti uguali e consegnato ai 4 comuni trevigiani che più sono stati duramente colpiti dalla piena della Piave dello scorso fine ottobre e primi di novembre: San Biagio di Callalta, Salgareda, Zenson di Piave e Ponte di Piave.