IL PD TREVIGIANO aderisce alle manifestazioni contro la Manovra

416
Una legge di stabilità non letta da chi doveva votarla. Un vulnus grave in un percorso democratico e istituzionale imposto alla legge che fissa il dare e l’avere di istituzioni, famiglie e cittadini: una sbandata non priva di conseguenze.
Il Pd giudica la finanziaria 2019 una legge sbagliata, pericolosa, iniqua e approvata con voto di fiducia chiesto dal Governo.  “Una violenza ai principi della democrazia parlamentare che non ha precedenti e che ha portato a una manovra i cui effetti stanno preoccupando Sindacati, Terzo Settore e Amministratori Locali”, dicono dal Partito Democratico che il 12 gennaio si mobilita nelle piazze di tutto il Paese, per spiegare nel merito i contenuti di questa manovra che causerà danni gravi al futuro dell’Italia. Il PD trevigiano aderisce alla mobilitazione. I dettagli, insieme ad alcune comunicazioni del Segretario Provinciale Giovanni Zorzi, saranno presentati durante la domani in conferenza stampa, alle 12 nella sede provinciale.