CARPENE’ MALVOLTI. A mezzanotte in ogni Paese si stappa la Magnum 150°

695

Un brindisi ‘mondiale’ per il capodanno 2019 lungo 12 ore, idealmente tutti insieme da Auckland ad Honolulu passando per Conegliano. Nella notte del 31 Dicembre, degli oltre 60 Paesi del Mondo dislocati in tutti e cinque i continenti ove il marchio è presente, si stapperanno le “Magnum 150°” della Carpenè Malvolti, prodotte in 1.500 esclusivi esemplari per celebrare la prestigiosa ricorrenza del 150° Anniversario. “Dopo un anno pieno di eventi istituzionali”, ha detto Rosanna Carpenè “che hanno coinvolto tutti i nostri partners e mercati, è stato previsto un brindisi internazionale che virtualmente coinvolgerà tutti i nostri interlocutori sia per concludere il calendario celebrativo del nostro Anniversario sia per intraprendere sin da subito, tutti insieme e con i migliori auspicii, le nuove sfide già prefissateci. Il brindisi sarà quindi dedicato sia all’anno corrente, ricco di impegni e soddisfazioni che ormai si avvia a passare il testimone, sia al prossimo 151° anno della nostra attività imprenditoriale”. Il brindisi coinvolgerà tutti i partners della Carpenè Malvolti ad ogni latitudine e longitudine – dall’Europa all’Oceania, dalla Cina e dal Medio Oriente alle Americhe –  e si declinerà in modo solenne a conclusione di un anno contraddistinto da eventi inneggianti alla storica tappa traguardata dalla Cantina di Conegliano. Nell’arco di 12 ore, infatti, si riuniranno in un ideale abbraccio tutti coloro che hanno contribuito nel tempo – a cavallo di due millenni e tre secoli ed attraverso cinque generazioni – al successo del Prosecco ed in particolare della Casa spumantistica che nel 1868 ne ha determinato la nascita con la lungimirante intuizione di Antonio Carpenè.