VITTORIO VENETO. Dicembre Shakespeariano al Da Ponte

580
Autore: William Shakespeare Regia: Silvio Pasqualetto Costumi: Sartoria dell’Accademia Da Ponte Interpreti: Francesca Bortoletti | Filippo Buscema | Irene Casagrande | Federico Gerhardinger | Marta Gasparini | Silvio Pasqualetto | Alessandro Tonon | Alec Vestri | Mattia Zavarise

“Dicembre Shakespeariano” alza il sipario sabato 15 dicembre alle 20.45 al Da Ponte di Vittorio Veneto con “La dodicesima notte”. L’attrice vittoriese Federica Girardello firma la regia della commedia di William Shakespeare e sarà anche una delle interpreti assieme alla sorella Elena. Con loro sul palcoscenico ci saranno Marta Gasparini, Margherita De Luca, Lodovica Vazzoler, Rebecca Garlet, Giulia Donnola, Anna De Luca, Serenella Berton e Sofia Boz.

La particolarità di questa messa in scena è che ad interpretare i ruoli maschili e femminili, saranno solo donne che compongono la compagnia Swan (Acting Women Acting Nucleus);

Domenica 16, invece si comincia alle ore 16 con “La Tempesta” in uno speciale adattamento per bambini.
Un vecchio mago, la sua dolce figlia, un gruppo di naufraghi completo di re e principe, spiriti magici del bene e del male sono i protagonisti di questo adattamento dell’ultima commedia di Shakespeare, in una versione simpatica ed ironica pensata per bambini di ogni età. Ambientata in un’isola deserta la storia parla di vendette, incantesimi, tranelli e ovviamente di una grande tempesta di cui tutti i personaggi sono autori e vittime. (Ingresso 5 euro).

E si prosegue alle 20.45 con il “Sogno di una notte di mezza estate” per la regia di Edoardo Fainello.
L’opera scritta da Shakespeare in occasione di un matrimonio è ambientata ad Atene e racconta degli intrecci amorosi tra quattro giovani nobili, il duca Teseo e l’amazzone Ippolita e il re e la regina dei boschi Oberon e Titania. Sullo sfondo una compagnia di improvvisati attori cercano maldestramente di preparare uno spettacolo da portare a palazzo in occasione delle nozze di Teseo. Ma a complicare tutto ci si mette lo spirito Puck, che sbagliando ad usare il fiore di Cupido crea il caos nella foresta.