Home Notizie BILANCIO REGIONE. Zanoni, Pd: “Indifferenza della maggioranza alla salute dei cittadini”

BILANCIO REGIONE. Zanoni, Pd: “Indifferenza della maggioranza alla salute dei cittadini”

31

Giudizio totalmente negativo sul Collegato alla legge di stabilità, approvato ieri in tarda serata, da parte del consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni, che si è visto bocciare tutti gli emendamenti presentati e sottoscritti dall’intero gruppo “Il bilancio ha confermato il disinteresse e l’indifferenza più assoluti della maggioranza per l’ambiente e la salute dei cittadini, un atteggiamento gravemente doloso. La Lega getta fumo negli occhi con l’ossessione per i migranti e la sicurezza, nascondendo sotto il tappeto le emergenze del Veneto, con milioni di persone che vivono in un ambiente sempre più inquinato, insalubre e cementificato”, ha detto Zanoni. E ha elencato le proposte avanzate e tutte bocciate, quali uno studio epidemiologico e ambientale sull’area residenziale dell’aeroporto Canova di Treviso, dove l’Arpav ha rilevato più volte elevati valori di benzene; lo studio sull’impatto ambientale e sulla salute dei cittadini provocato dalla monocoltura del Prosecco, “una coltivazione in cui si fa ricorso ad abbondante utilizzo di pesticidi”; un Piano straordinario di monitoraggio di siti inquinanti, discariche e depositi di rifiuti di provenienza illecita in “un Veneto -per Zanoni- ormai terra dei fuochi del Nord”; gli emendamenti per maggiori fondi per la rottamazione delle vecchie auto, con incentivi per l’acquisto di vetture ibride, elettriche e a Gpl. “Nel frattempo -ha detto-  siamo sotto processo della Corte di giustizia per violazione della Direttiva sulla qualità dell’aria con il rischio di pagare una multa miliardaria, mentre l’Agenzia europea per l’ambiente dice che da noi muoiono prematuramente ogni anno 90mila persone a causa dello smog”.