RONCADE. H-Farm domani ospita la presentazione di Innveneto

31

Presso la sede di H-Farm a Roncade verrà presentato, domani 5 dicembre, il progettoVenet-Art: itinerari creative-driver”, mentre a Schio, presso il Lanificio Conte di via Pasubio, avrà luogo “Adunata dell’innovazione”, nell’ambito del progetto “FabricAltra – Rigenerazione culturale di spazi industriali per l’innovazione sociale”, che attraverso linguaggi ed espressioni diverse permetterà di confrontarsi sul tema della rigenerazione urbana fondata sulla cultura. I partecipanti all’evento avranno la possibilità di vedere e toccare con mano spazi industriali rigenerati, accompagnati dagli artisti del Teatro Portlachcheteranno vita ad una parata che li accompagnerà fino al Teatro Civico di Schio, con intermezzi di scene, attori sui trampoli a terra, musica dal vivo, danze sui trampoli e abilità circensi per poter poi assistere allo spettacolo “20000 leghe sotto i mari”.

Le prossime tappe del percorso territoriale di coinvolgimento saranno Padova (6 e 12 dicembre), Treviso (11 dicembre) e Venezia (14 dicembre)

“Il programma InnVeneto – ricorda l’assessore al lavoro Elena Donazzan – mette in rete 14 progetti accomunati da un ‘filo rosso’: fare del Veneto un punto di incontro di scienziati, artisti, ricercatori, startupper, professionalità altamente qualificate, provenienti da tutto il mondo, favorendo la nascita di poli di attrazione permanenti e la creazione di nuovi posti di lavoro.
Grazie a un budget di tre milioni di euro e alle caratteristiche innovative del network che mette in rete manifatturiero, generazione creativa, arte, cultura, musica, audiovisivo, design, innovazione tecnologica, economia circolare ed innovazione sociale, nonché fondazioni, start up, enti mussali e associazioni culturali, puntiamo a creare le condizioni per favorire il rientro di ‘cervelli’ (per i quali sono previste 55 borse di rientro) e la mobilità, anche temporanea, di professionalità e intelligenze (con 35 borse di animazione territoriale) che operano in diversi ambiti culturali e a innescare processi di innovazione sociale e culturale”.