MONFUMO. Possamai e Bergamin hanno patteggiato per l’attentato a Rech

253

Sono usciti di galera Primo Possamai, 51enne di Nervesa della Battaglia, e Attilio Bergamin, 71 anni di Volpago del Montello. I due hanno patteggiato stamattina rispettivamente due anni e 10 mesi e un anno sotto mesi per l’attentato alla casa di Simone Rech a Monfumo avvenuto nell’ottobre del 2017.

Possamai e  Bergamini hanno dunque lasciato il carcere. Per l’anziano, incensurato, c’è stata la sospensione della pena ed è quindi in libertà. Diversa la posizione del nervesano che ha precedenti per detenzioni di armi ed esplosivi. E’ obbligato ai domiciliari nella sua casa, per scontare i rimanenti 15 mesi di reclusione.

A incastrare i due sarebbero state le intercettazioni telefoniche. Il patteggiamento, secondo i legali dei due, non significa ammissione di responsabilità nel fatto.