Trevisopress

Mercoledì
17 Ottobre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TREVISO. DB dei De Bettin offre gratis la progettazione per i quartieri

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt10 GENNAIO 2018. Dopo l’impasse dei giorni scorsi, un aiuto concreto arriva dalla società civile. Questa mattina il gruppo DB Holding, dei fratelli De Bettin, che controlla un gruppo di società specializzate nei servizi di ingegneria, project managnement e ICT, 500 dipendenti circa, ha inviato una lettera al primo cittadino di Treviso Giovanni Manildo dicendosi disponibile a dare il proprio contributo alla questione del bando periferie. 
DB Holding - recita la missiva - intende donare attraverso i servizi della società operativa controllata DBA Progetti attiva nel settore dell’ingegneria e dell’architettura, la progettazione definitiva delle opere di riqualificazione del quartiere di Santa Maria del Rovere e delle attività utili a sbloccare il finanziamento. 
Soddisfatto il sindaco di Treviso Manildo (foto) che ha accolto con grande favore la proposta: “Un gesto risolutivo: contiamo infatti in questo modo di bypassare il potenziale stallo di cui si è parlato nei giorni scorsi. Ringrazio il gruppo guidato dai fratelli De Bettin: sono l’esempio di come la nostra comunità davanti alle difficoltà sappia reagire facendo squadra.  Fa veramente pena -aggiunge il sindaco- leggere le opposizioni che godono a gufare perché Treviso perda 14 milioni di euro. Altro che aver vantato un successo in chiave elettorale. Sono loro che oramai sono cosi disinteressati al bene di Treviso e dei trevigiani da  tifare contro la città e perché non arrivino le risorse per diventare sempre più grandi e forti. Una brutta pagina di una politica vecchia: quella che giustamente tanti elettori non possono sopportare più di vedere. Per fortuna dei trevigiani -chiude Manildo- continuiamo a guidare la città con in testa e nel cuore il solo interesse di Treviso e dei cittadini”.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube