Trevisopress

Lunedì
20 Novembre
  • Login
  • Registrati
    Registrazione
    *
    *
    *
    *
    *
    I campi con asterisco (*) sono obbligatori
    Captcha plugin for Joomla from Outsource Online
     
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

CONEGLIANO. Restano gravi le condizione del giovane con meningite

smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

alt26 GENNAIO 2017. Restano gravi le condizioni del 18enne colpito da meningite da pneumococco ricoverato dall’altro ieri presso l’Unità Operativa di Rianimazione dell’Ospedale di Conegliano. La prognosi del giovane, presentatosi martedì sera al Pronto Soccorso del Santa Maria dei Battuti, con cefalea, nausea, febbre e otite, resta assolutamente riservata. Trattandosi di un caso di meningite da pneumococco non sono necessari provvedimenti di sanità pubblica. Nell’ex Ulss 7 i casi di meningite batterica registrati nel quadriennio 2013-2016 sono stati complessivamente 18, dato in linea con la media nazionale. La Regione Veneto già da molti anni offre le vaccinazioni gratuite contro la meningite sia da meningococco C sia da Emofilo B, quest’ultima solitamente effettuata insieme a quella antitetanica, antidifterica, antipertosse, antipolio ed antiepatite B, con 3 dosi nel primo anno di vita. Viene offerta, inoltre, la vaccinazione contro lo pneumococco 13 valente coniugato, effettuata gratuitamente nel primo anno di vita dei bambini con tre dosi, e ai 65enni in dose singola.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Seguici su Facebook
Visita il nostro canale YouTube